Il bulldog inglese è un (ex) cane da combattimento, selezionato in Gran Bretagna secoli fa per combattere contro i tori, e poi ‘convertito’ in un eccellente cane da compagnia che ama la sua famiglia e non adora l’attività fisica.

Il bulldog inglese è un cane davvero amabile, con un buon carattere; non è adatto alla difesa perché ama le persone e il contatto fisico, ma può essere un buon cane dissuasore ed è perfetto anche con i bambini per la sua ampia tolleranza e per la sua pazienza con loro.

Il suo caratteristico aspetto buffo, la sua simpatia ed il suo attaccamento al padrone, ma anche la notevole intelligenza, rendono questo cane un animale perfetto per la vita in appartamento e in condominio.

Il bulldog inglese è un cane di taglia media: infatti il maschio di questa razza arriva in genere ai 40 cm al garrese al massimo, e pesa al massimo 25 kg, le femmine pesano 21-25 kg. Le dimensioni abbastanza contenute e l’indole pigra e poco incline all’attività fisica rendono il bulldog inglese un perfetto cane da appartamento.

Tuttavia in alcuni casi il bulldog inglese può essere anche più grande rispetto alle dimensioni standard indicate. Questo avviene soprattutto coi maschi che sono più grossi e muscolosi e pesanti rispetto alle femmine.

 

Il bulldog inglese taglia gigante

 

Va specificato che il bulldog inglese non è né gigante né nano. Queste due razze non esistono, ma quando si parla di bulldog inglese grande si fa riferimento ad un esemplare canino che, per la sua eredità genetica, è abbastanza grande e muscoloso. Alcuni esemplari possono toccare anche i 40 kg. Attenzione, però: il maschio tende a diventare grosso, però non bisogna esagerare nel nutrirlo perché il bulldog inglese è un cane molto goloso e quindi tende ad ingrassare.

L’obesità nel bulldog inglese non è solamente un problema estetico, ma è innanzitutto un problema di salute. Questi cani sono fragili per quanto riguarda sia l’apparato respiratorio che le anche e le articolazioni che sono tozze e devono reggere un certo peso.

Se il bulldog inglese ingrassa e diventa molto grande, le sue zampe e le articolazioni rischiano di usurarsi e sono a rischio, e potrebbe avere problemi di salute. Se non si è sicuri dell’alimentazione del bulldog inglese, la soluzione migliore è portarlo da un veterinario per stabilire quali siano le giuste porzioni ed evitare di dare al cane del cibo in più rispetto al suo reale fabbisogno calorico, tenendo conto che il bulldog inglese è un cane che tendenzialmente fa davvero poca attività fisica. Il bulldog inglese è un cane già di corporatura pesante rispetto alle sue dimensioni abbastanza contenute (si disse del bulldog inglese che era un ‘paradosso della natura’, per quanto peso dovevano sopportare le sue zampe) quindi a meno che l’esemplare non sia proporzionato per l’altezza al garrese, un peso del bulldog inglese sopra lo standard di razza dovrebbe essere sempre monitorato attentamente con l’aiuto di un veterinario perché non causi problemi di salute al cane.