La prima notte con il cucciolo

bulldog inglese

La prima notte con il cucciolo

La prima notte con il cucciolo di bulldog non sarà una passeggiata. Cercate di stancare il cucciolo il più possibile prima che vada a dormire. Un eventuale lungo viaggio per arrivare nella nuova casa e una giornata trascorsa con la famiglia l’avranno senz’altro spossato, ma voi assicuratevi di “prosciugare” le ultime energie giocando, poi dategli un buon pasto. Ricordate di portarlo fuori per i bisogni prima che si addormenti. Qualche giorno prima di portarlo a casa, consegnate all’allevatore una piccola coperta e chiedete che sia messa dove il cucciolo è solito dormire con la madre e i fratelli. Riprendetela insieme al cucciolo e chiudetela in un sacchetto.

Quando è arrivata l’ora di andare a nanna, avvolgetela intorno a lui, con il suo odore così familiare, servirà a rassicurare il cucciolo. Sicuramente il cucciolo di bulldog durante la prima notte piangerà, ritrovarsi da solo non è la condizione ideale per un cucciolo, quindi per le prime notti portatelo in camera con voi e accomodatelo in un angolo chiuso oppure in una scatola di cartone grande e aperta sopra, però deve avere i bordi abbastanza alti da non permettere il cucciolo di saltar fuori. In teoria tre o quattro notti dovrebbero bastargli per riuscire a capire che ora si trova in una nuova casa e che avrà  dei nuovi genitori. Quindi quando il cucciolo avrà capito posizionatelo dove preferite e sappiate che quel posto sarà solo suo e guai a chi glielo toccherà.

Spero che l’articolo sia stato d’aiuto, se così fosse oppure no commenta qui sotto cosa ne pensi 🙂