Il bulldog inglese è una razza di cane che ormai è molto diffusa anche in Italia, dove è conosciuta per la sua dolcezza e simpatia. Questo cane è l’ideale per una famiglia anche con bambini piccoli, è dolce ed affettuoso, si affeziona molto ed ha un carattere paziente.

In alternativa al bulldog classico, che raggiunge anche i 25 kg di peso, c’è chi preferisce per questioni di spazio e gestibilità il bulldog inglese piccolo o nano. Su questo punto, però, esiste un po’ di confusione perché dal punto di vista delle razze non esiste un bulldog inglese ‘nano’ ma solo quello standard definito.

Il bulldog inglese piccolo o nano non è altro che un bulldog inglese di piccola taglia, il termine bulldog inglese nano in realtà non è corretto perché indica semplicemente un cane più piccolo (a causa della genealogia specifica dell’animale) e non un animale nano in sé.

Infatti il bulldog inglese nano non esiste, per questo motivo si parla più correttamente di bulldog inglese di piccola taglia o piccolo per definire esemplari più minuti, che quindi sono al di sotto degli standard di razza che sono di 25 kg di peso per i maschi e 22-23 per le femmine. Questi animali sono sicuramente più gestibili per quanto riguarda il peso e anche l’alimentazione, specie se si ha una casa abbastanza piccola.

 

Cos’è il bulldog inglese piccolo e come trattarlo

 

Il bulldog inglese è già un cane comunque di dimensioni non esagerate, quando si parla di bulldog inglese piccolo si fa riferimento solamente ad una variante (non ad una razza con standard diversi) che dipende da caratteristiche personali del cane.

In ogni caso il bulldog inglese piccolo ha le stesse esigenze di un cane grande, ovviamente richiederà un quantitativo minore di cibo e diventerà meno pesante e meno alto. Questo rende il bulldog inglese piccolo ideale soprattutto per le case non molto grandi o quelle dove siano presenti bambini ancora piccoli, in modo che con la sua taglia minuta non possa fare troppi danni.

Il bulldog inglese piccolo è, come quello più grande, un cane molto dolce e con un temperamento amorevole e tranquillo. Si tratta di un cane essenzialmente pigro e che non ama fare tanta attività fisica, preferisce dormire sul divano, e stare a contatto con il padrone e con la sua famiglia. Questo cane ha bisogno di molto affetto e vicinanza: essendo molto sensibile ed intelligente, se lasciato a casa da solo potrebbe soffrire di depressione e solitudine. Per quanto concerne l’alimentazione del bulldog inglese piccolo, tutto quello che c’è da sapere è che la dieta deve essere calibrata tenendo conto del peso dell’animale. Dietro le scatole di cibo per cani è possibile trovare spesso le indicazioni sulla quantità di cibo da dare all’animale a seconda di età e peso e bisogna tenere conto di queste indicazioni anche per il bulldog inglese piccolo.

Infatti questo animale non deve ingrassare eccessivamente o si rischia che sovraccarichi le ossa e le articolazioni con risultati dannosi.